Indice CIVIS

 Sottoprogetto 1
 Sottoprogetto 2
 Sottoprogetto 3
 Sottoprogetto 4


CIVIS
IL PROGETTO "CIVIS SISTEMA"
 

La proposta - Al fine di ottenere un contributo pari al 50% dell'importo complessivo di 7 milioni di ECU, il 19 febbraio 1992 il Sindaco di Genova invia la proposta relativa al Progetto Civis Sistema (da includersi, insieme al progetto Civis Ambiente, nel Programma Life) alla Commissione C.E.E.

Le approvazioni - In data 6 maggio 1992, con la delibera FESR n. 92/05/29/001, la C.E.E. approva il Progetto Pilota Genova per un totale di 3,5 milioni di ECU, contributo pari al 50% del Progetto Civis Sistema, al fine di realizzare l'Osservatorio permanente sull'ambiente urbano, da inserirsi nei complessi monumentali restaurati di Santa Maria in Passione e San Salvatore, e per gestire un programma di interscambio internazionale di informazioni fra una rete europea di osservatori con analoghe attività in corso di realizzazione. La Giunta Comunale prende atto della delibera FESR con la delibera n. 724 del 25 marzo 1993.

Gli impegni - Il progetto, che ha un valore globale di 7 milioni di ECU (il 50% dei quali è finanziato dalla C.E.E.), è costituito da quattro parti interconnesse:

  1. 1. l'Osservatorio, informativo e promozionale;
  2. 2. il complesso di Santa Maria in Passione;
  3. 3. la chiesa di San Salvatore;
  4. 4. la gestione del programma e la diffusione dei risultati.

La scadenza - La scadenza per la realizzazione dell'intero progetto, prevista in origine per il 31 dicembre 1993, grazie alla concessione di successive proroghe (motivate da imprevisti di varia natura, prevalentemente di tipo archeologico), è stata via via posticipata al 30 giugno 1997.

Il progetto "Civis Sistema" era suddiviso nei seguenti sottoprogetti:

  • Il Sottoprogetto 1 - Progettazione e realizzazione del sistema informativo e promozionale dell'Osservatorio per il risanamento ambientale del Centro Storico di Genova;
  • il Sottoprogetto 2 - Recupero del complesso conventuale di S. Maria in Passione, attraverso la creazione di un parco archeologico e la realizzazione della sede dell'Osservatorio;
  • il Sottoprogetto 3 - Restauro della ex Chiesa di S. Salvatore destinata ad iniziative congressuali o culturali sullo studio dell'ambiente urbano;
  • il Sottoprogetto 4 - Gestione e programma di interscambio internazionali e diffusione dei risultati.

Ultimo aggiornamento: 30-08-2002