Indice CIVIS

 CIVIS SISTEMA
 Sottoprogetto 1
 Sottoprogetto 2
 Sottoprogetto 3
 Sottoprogetto 4


PROGETTO "CIVIS SISTEMA"
SOTTOPROGETTO 3
 

Il restauro della chiesa di S. Salvatore

S. Salvatore prima dell'intervento di recupero 
La chiesa di San Salvatore in Piazza Sarzano a Genova, danneggiata durante la seconda guerra mondiale e acquistata dall'Università degli Studi era stata destinata ad aula magna della nuova Facoltà di Architettura dal "Piano Particolareggiato Comunale per gli Insediamenti Universitari nella Zona di San Donato", come comparto R. Il Progetto Civis Sistema ha invece previsto per questa struttura un uso misto, sia per attività legate alla Facoltà di Architettura che per iniziative congressuali o culturali correlate alle attività dell'Osservatorio.
S. Salvatore prima dell'intervento di recupero

Il restauro della chiesa di S. Salvatore è stato un intervento che si è posto in armonia con la riqualificazione del complesso di S. Maria in Passione e che, insieme a quest'ultimo, contribuisce notevolmente alla riqualificazione complessiva della zona di Sarzano. Una prima parte dei lavori di restauro si è conclusa nel 1992 con la ricostruzione delle parti demolite e della loro finitura esterna, compresi gli intonaci, i serramenti e le tinteggiature, il consolidamento delle fondazioni dei muri perimetrali, e delle spalle degli arconi in pietra che sorreggevano le travi del tetto originario.

Questi interventi hanno avuto il risultato di contribuire al restauro architettonico ed ambientale della piazza di Sarzano, oltre a quello di arrestare il degrado dell'edificio monumentale ed assicurarne la conservazione.

Il carattere monumentale dell'edificio e i ritrovamenti archeologici hanno richiesto varianti non sostanziali da parte degli Uffici che sovrintendono alla conservazione dei Beni Culturali che hanno mirato in genere a riportare l'edificio allo stato in cui si trovava prima delle demolizioni belliche.

 

     
Ultimo aggiornamento: 18-09-2000